Hotels

Madagascar tour viaggi hotel

Diversamente dalle altre isole dell’Oceano Indiano, il Madagascar vede crescere soltanto nell’ultimo decennio il suo potenziale ricettivo; fino alla fine degli anni ’90 infatti era impensabile trovare strade asfaltate e strutture alberghiere degne di ospitare un turismo internazionale: i piccoli alberghi non erano particolarmente moderni e soprattutto non sempre in grado di garantire un servizio adeguato al viaggiatore. Oggi, soltanto lungo gli itinerari più battuti e nelle isole, si possono trovare strutture di buon livello, situate nelle zone di più alto interesse naturalistico, e addirittura qualche resort e hotel 4 stelle dove acqua e luce non mancano e con bagni privati in camera. È importante ricordare che queste nuove strutture dispongono comunque di poche stanze pertanto, soprattutto durante l’alta stagione, è indispensabile prenotare con dovuto anticipo.

Di seguito la nostra selezione di strutture alberghiere nelle località di mare:

Arcipelago di Nosy Be

Isola di Nosy Be: Arc En Ciel ***

E’ l’hotel che proponiamo ai nostri clienti. E’ situato in uno degli angoli più suggestivi dell’isola di Nosy Be. Si affaccia direttamente sul mare ed è circondato da un rigoglioso giardino tropicale. Realizzato secondo innovativi criteri di alta qualità, offre ai propri selezionati Ospiti un comfort elevato ed una gamma di servizi adeguati alle più diversificate esigenze.

Isola di Nosy Be: Le Zahir Lodge ***

Le Zahir Lodge è una struttura di 8 bungalows deluxe realizzata interamente nello stile dei Lodge africani, ma con il comfort ed il servizio di un hotel a cui siete abituati. Situato ulla spiaggia di madirokely, possiede un’atmosfera unica  esclusiva e privilegiata in cui troverete molte testimonianza della cultura , dell’artigianato e delle tradizioni di tutto il Madagascar.

Della stessa proprietà, esiste ora lo Zahir De l’île, situato sulla paradisiaca isola Nosy Iranja.

Isola di Nosy Be: Nosy Be Hotel *** sup.

Situato lungo la costa ovest di fronte all’isola di Nosy Tanga, questo hotel 3 stelle è immerso in un lussureggiante giardino tropicale. Le 30 camere si dividono in 5 differenti livelli per soddisfare tutta la clientela, sono tutte diverse tra loro ma sempre arredate in stile malgascio. Ottima cucina tipica ed internazionale. Possibilità di fare immersioni, pesca d’altura, passeggiate, escursioni all’interno dell’isola e nelle isole vicine. A disposizione sala massaggi. Uno dei nostri preferiti.

Isola di Nosy Be: Le Ravintsara Hotel ****

Uno degli hotel più nuovi e forse il più caro.  Situato di fronte all’isola di Sakatia, il Ravintsara Hotel  è situato nel cuore di un parco tropicale di 5 ettari, gioiello verde che unisce una moltitudine di specie endemiche nel Paese. La struttura dell’hotel, sorprendente, è degni di uno stabilimento di alta gamma.

Isola di Tsara Komba: Tsara Komba Lodge ****

A sud dell’isola di Komba, adagiato su una spiaggia di sabbia bianca in un’oasi di pace e di tranquillità, sorge questo raffinato lodge costituito da 8 bungalow (6 di 75mq e 2 di 95mq) vista mare costruiti interamente in legno, tutti con ventilatore e arredati con estrema cura ed eleganza. Il ristorante offre ottimi piatti di cucina internazionale e locale oltre a freschissimo pesce. Adatto a chi desidera riposare e preferisce un’isola più tranquilla rispetto alla vicina Nosy Be, ancora scandita dai ritmi del suo piccolo villaggio, dove tutto sembra essere ancora rimasto intatto. Sono possibili escursioni in piroga, a piedi, in barca alle isole vicine, battute di pesca, immersioni.

Isola di Ankazoberavina: Ankazoberavina Lodge

Costa Nord

Pointe d’Anjanojano (30 min. in barca da Nosy Be):

Eden Lodge ****

Si tratta di un vero e proprio eco-lodge dotato della più importante centrale solare foto-voltaica mai installata in un hotel, che fornisce in modo autonomo il 90% del proprio fabbisogno energetico: in questa ottica il cliente potrà assaporare realmente il piacere di essere in un luogo confortevole e ricercato con un occhio attento però all’ambiente ed orientato ad uno sviluppo sostenibile. È situato a 30 minuti dall’isola di Nosy Be, nella ‘Grande Terre’ e più precisamente nella località di Anjanojano, adagiato in una spiaggia chiamata anche ‘baobab beach’ e circondato dalla foresta lussureggiante e da maestosi baobab. Si estende su una superficie di 8 ettari ed i suoi 8 cottage combinano l’aspetto di una costruzione tradizionale ad un’architettura moderna e di lusso, tutti dotati di servizi privati, doppia terrazza che si affaccia sul mare, stanza dedicata ai massaggi. Non vi sono TV o telefono e neppure climatizzatori o altri apparecchi elettronici. Anche la cucina è molto curata e si ispira ai sapori speziati del paese e dell’Oriente.

Costa Nord Ovest

Anjajavy: Anjajavy Hotel ***

Isola di Nosy Saba

Situata a circa 6 miglia dalla costa nord-ovest del Madagascar, si trova Nosy Saba un piccolo gioiello dell’Oceano Indiano raggiungibile in volo. Avvolta da una natura di incredibile bellezza e da una striscia di finissima sabbia bianca, che contrasta con il verde della rigogliosa foresta e con il blu intenso del mare, Nosy Saba ospita delle eleganti sistemazioni ideali per chi desidera totale privacy e riservatezza. Vi  sono 27 suite di cui 12 junior suite di 75mq e 15 senior suite di 100mq, arredate con mobili di legno pregiato e tessuti africani dai colori naturali, con letto king size, bagno privato, ampia veranda con accesso diretto al mare, lettore cd e cassetta di sicurezza. Il ristorante offre piatti dai sapori unici, con una varia selezione di pesce fresco e frutti di mare abbinati a frutti tropicali coltivati localmente, da poter gustare guardano l’Oceano. Nosy Saba propone diverse attività quali escursioni in barca a vela alla scoperta delle isola circostanti o uscite di pesca, canoa o windsurf. Inoltre dispone di 2 campi da tennis, campo di pallavolo, badminton, ping-pong, bocce e prossimamente un campo da golf a 9 buche. Per chi desidera invece rilassarsi vi è una piccola spa dove lasciarsi cullare da trattamenti di bellezza e massaggi.

Isola di Sainte Marie

L’isola di Sainte Marie è situata lungo la costa nord orientale del paese ed è circondata da isolotti più piccoli come l’Ile Aux Nattes, l’ Ilot Madame, l’Ilot aux Forbans, mete ideali per escursioni alla ricerca della tranquillità e del mare cristallino. Le bellissime spiagge bianche, la vegetazione lussureggiante, le strutture accoglienti e soprattutto il suo popolo di isolani gentile e cordiale fanno dell’isola un vero paradiso perduto e rappresenta uno dei luoghi più interessanti al mondo per osservare il passaggio delle balene: ogni anno infatti tra giugno e settembre molti cetacei si fermano soprattutto nella Baia d’Antongil (a nord) e lungo lo stretto che separa l’isola dalla costa orientale del Madagascar, per partorire oppure per cercare un partner. Il modo ideale per visitare l’isola è sicuramente noleggiare una bicicletta e percorrere i bellissimi sentieri interni, dove si nascondono i tesori dei pirati, oppure la piroga e navigare in tutta tranquillità tra le piccole calette quasi soffocate dalla folta vegetazione tropicale.

Isola di Sainte Marie: Ravoraha Ecolodge ***

L’ecolodge Ravoraha è un hotel di charme situato nel cuore di un villaggio di pescatori in completa armonia con l’ambiente naturale e in armonia con gli abitanti del villaggio. Si tratta di una piccola struttura intima e accogliente composta di un bar ristorante e 8 bungalow con vista mare, situato su una bellissima spiaggia, e 4 camere da letto. Si trova all’estremo sud-ovest dell’isola di Sainte Marie. In pratica è il primo hotel all’uscita dell’aeroporto, di fronte all’Ile aux Nattes.. E’ l punto di partenza ideale per scoprire l’isola di Sainte Marie con escursioni, a 10 Km dal centro della città.

Isola di Sainte Marie: Hotel Libertalia **

Isola di Sainte Marie: Boraha Village ***

È situato sulla costa orientale dell’isola, affacciato su una grande laguna immerso in un bel giardino tropicale, a 4 km dalla città ed a 15 dall’aeroporto. Dispone di 15 bungalows, costruiti in palissandro tutti dotati di terrazza con vista mare e di ogni comfort. L’ottimo ristorante, offre sfiziosi piatti preparati con grande cura a base di prodotti freschissimi. A disposizione degli ospiti un bar, una boutique, una terrazza sul mare accessibile da un pontile, una sala massaggi, un centro nautico che mette a disposizione 2 barche a motore appositamente attrezzate per battute di pesca ed escursioni in mare. Da giugno a settembre uscite in barca per avvistare le balene.

Costa Sud Ovest

Ben arrivati nella terra dei nomadi costieri, i Vezo: da queste parti (da Tulear fino a Morondava) la costa è veramente bellissima, le spiagge sono bianche e la barriera corallina è incontaminata, inoltre il paesaggio interno alterna piccoli villaggi di pescatori a lunghe distese di savana e foresta spinosa. Le strade non sono asfaltate, pertanto è consigliato avere un buon fuoristrada ed una buona scorta di carburante: il tragitto da Tulear fino a Morombe è lungo ma entusiasmante e si è sicuramente ripagati da un mare incantevole, che pochi hanno avuto il piacere di vedere.

Ankilibe (Tulear): Hotel Bakuba concept ***

In assoluto uno degli più seducenti, originali, affascinanti del Madagascar! Architettura vagamente andalusa con pennellate di etnico,  costruito con materiali naturali della zona, sapientemente accostati dall’estro decoartivo dei simpatici proprietari. Quattro stanze e due suite, tutte diverse ma accomunate dal gusto per i colori e l’atmosfera etnica. A circa duecento metri dal mare, dotato di una piscina e di una piccola Spa, è l’ideale per un paio di giorni “fuori dal mondo” o come Day Use prima di recarsi al vicino aeroporto di Tulear. https://www.youtube.com/watch?v=k87aJbLspu4

Anakao: Anakao Ocean Lodge ***

Anakao: L’Altra Faccia della Luna **

Ankasy: Ankasy Lodge ***

Situato a 80 km a nord di Tulear, di fronte a una meravigliosa laguna colore verde smeraldo, dispone di 5 bungalow spaziosi e di grande confort. Ideale per passare alcuni giorni prima di raggiungere altre località come Salary o Ambatomilo.

Salary: Salary Bay Resort

Il resort sorge nelle vicinanze di Salary, un piccolo villaggio di pescatori Vezo situato a circa 80 km a nord di Tulear, lungo la costa sud-ovest. È raggiungibile via terra con un trasferimento in 4×4 di circa 3 ore e mezza da Tulear, lungo una bellissima pista costiera circondata dalla natura incontaminata dominata da foresta spinosa, da maestosi baobab e da lunghe incantevoli spiagge. Dispone di 10 bungalow fronte mare perfettamente integrati con l’ambiente circostante e tra le bellissime dune di sabbia bianca, tutti con terrazza privata, decorati con gusto e costruiti con materiali locali tradizionali ma eleganti. Il ristorante vista mare offre piatti tradizionali, dal pesce ai crostacei alla carne arricchiti con i sapori dell’isola. Dall’hotel è possibile organizzare escursioni in piroga e in auto 4×4, possibili inoltre immersioni e corsi sub grazie al nuovo centro diving. Il resort rappresenta senza dubbio il luogo ideale per gli amanti della natura, del relax e dei luoghi ancora sconosciuti al turismo tradizionale.

Ampasilava (Andavadoaka): Laguna Beach Resort

Il resort si trova a 160 km a nord di Tulear lungo una bellissima pista costiera caratterizzata da una natura incontaminata e da splendide spiagge di sabbia bianca. La sua lontananza dai centri abitati più importanti e la difficoltà quindi negli approvvigionamenti rendono questa località ancor più selvaggia ed adatta quindi solo a chi ama la tranquillità ed un contatto più vicino con la natura, sicuramente fuori dalle rotte turistiche. Dispone di 16 bungalow, tutti costruiti con l’utilizzo di materiali locali, semplici ma molto confortevoli; il ristorante propone ottimi piatti a base di pesce e pietanze locali. Sono possibili innumerevoli escursioni alla scoperta di nuove baie, di piccoli villaggi di pescatori, della flora e fauna tipiche della foresta spinosa. Per gli appassionati del mare sono possibili uscite in barca per la pesca e immersioni.

Costa meridonale

Il circuito che da Tulear arriva fino a Fort Dauphin è senz’altro uno dei più impegnativi del Madagascar, pertanto è necessario affidarsi ad un buon autista e noleggiare un fuoristrada: le strade mancano di segnalazioni inoltre nei piccoli villaggi costieri, così lontani dalla capitale, è difficile farsi capire dagli abitanti, che parlano soltanto dialetto malgascio. Indubbiamente il litorale ed i piccoli villaggi di Anakao, Beheloka, Itampolo, Lavanono, Capo Sainte Marie e Faux Cap, le lunghe spiagge bianche ed il bellissimo mare fanno di questa parte del paese un vero paradiso dove pochi viaggiatori hanno avuto il piacere di fermarsi. Il litorale meridionale inoltre, costituisce una delle mete preferite dai surfisti provenienti soprattutto dalla vicina Reunion, oltre ad essere interessante punto di osservazione delle balene da luglio a settembre.

Fort Dauphin: Talinjoo Hotel  ***